dopocena

5 locali alternativi in Europa

Oggi voglio parlarvi di 5 posti in Europa che meritano la vostra attenzione almeno per una sera. Quante volte durante viaggio non si sa mai dove andare dopo cena? Ve lo dice Mordi  e Viaggi facendo un giro da Roma a Madrid, passando per la piovosa Londra e la fredda Stoccolma e arrivando sino a Bruxelles.

5° Posto – Bruxelles (Belgio) 

Partiamo dal centro dell’Europa, qui la birra è un must e il locale Au Brasseur diventa una tappa fondamentale nel vostro viaggio a Bruxelles. Si trova vicino la piazza principale della città (Grand Place) e assaggi birrale caratteristiche che distinguono questo pub dagli altri sono due. Si può bere la birra da boccali fatti a forma di corno o di ampolle, attrazione molto turistica, ma anche molto simpatica. Mentre per chi volesse assaggiare tutti i tipi di birra in un colpo solo c’è l’assaggio da 3, 5 o 10 birre. Vi porteranno una stecca di legno con incastrati bicchieri da 0,33 cl e potrete degustare le diverse birre che vi offre la casa, dalla più chiara alla più scura. Per questa seconda opzione prendetevi il tempo che vi serve e magari ordinate qualche stuzzichino.

4° Posto – Roma (Italia)

Roma è piena di locali, discoteche, enoteche e chi più ne ha più ne metta. Un locale che però spesso passa inosservato è il “Tam Tam”. E’ un po’ fuori dal centro, ma la location lo rende sicuramtam tamente unico nel suo genere. Partiamo dall’inizio. Potete scegliere di entrare in due modi nel locale: con le classiche scale o con uno scivolo! Una volta dentro vi troverete immersi nella giungla. L’ambientazione è stata ricreata da un regista di Cinecittà diversi anni fa e nonostante le diverse gestioni non è mai stata cambiata. Ci saranno alberi, ponti e animali finti ad arricchire la vostra esperienza. Vi consiglio di andare su cocktail classici come il Mojito o la Capiroska che sono veramente eccezionali!

3° Posto – Stoccolma (Svezia)

Spostiamoci nei paesi scandinavi e dove se non in Svezia poteva esserci un “Ice Bar”. Dove anche quando non fa freddo costruiscono locali per ricreare quel clima amichevole di -5° o -6°. Il pub si trova vicino la stazione centrale ed è abbastanza facile da trovare. Si paga all’entrata e nel biglietto è compreso un cocktail e il vestiario (soprattutto in estate). Vi daranno una mantella con cappuccio e dei guanti per evitare il congelamento. Il locale non è grandissimo, ma è veramente carino con le sue pareti e costruzioni interamente in ghiaccio! Anche il bancone dei cocktail e i bicchieri da dove berrete sono rigorosamente ghiacciati. Dopo il primo drink vi consiglio di pagarne un altro di tasca vostra per poter rimanere qualche minuto in più all’interno e scattare qualche foto simpatica.

2° Posto – Madrid (Spagna)

Molto probabilmente la capitale per eccellenza del divertimento. Tra discoteche e cervecerie avrete l’imbarazzo della scelta, ma se unadrink Hawaii sera volete provare un’atmosfera diversa vi consiglio di andare al bar Hawaiano “Mauna Loa”. Il pub si trova a Fuencarral ed è quasi sempre pieno, quindi armatevi di pazienza se volete entrare. Io vi consiglio di aspettare perchè ne vale la pena. Appena entrati vi daranno la classica collana di fiori hawaiana, l’ambientazione è  molto carina con disegni e strutture che richiamano una delle isole più belle del pianeta. Anche i cocktails vi saranno serviti in perfetto stile hawaiano con dei bicchieri bellissimi e allo stesso tempo stravaganti. I drink sono tutti molto fruttati, ma anche buonissimi. Da provare assolutamente.

1° posto – Londra (Inghilterra)

Concludiamo il nostro tour nella cosmopolita Londra. E approfittiamo per andare al “Dukes Bar“, posto dove è stato inventato il Vesper Martini, il drink di James Bond. Il bar è un po’ difficile dLondra Dukes Bara trovare perchè è interno ad un hotel nei dintorni di Piccadilly Circus, ma non è necessario che ne siate ospiti. E’ abbastanza caro, ma le sterline spese le vale tutte! Se come me siete degli appassionati della spia inglese più famosa del mondo non potete non andarci. Il locale è molto semplice, ma allo stesso tempo esclusivo ed elegante. I cocktail ordinati saranno preparati davanti a voi. La qualità è indiscutibile e poi chi non ha sognato di dire almeno una volta nella vita “Per me un Martini agitato, non mescolato”?

 

Dario Marchetti
@dariomarchetti7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *